jump to navigation

Ricerca Cisco: per i giovani, Internet è indispensabile come…. 30 settembre 2011

Posted by Roberto Venturini in Dati & Ricerche.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
add a comment

Cisco ha commissionato uno studio su Internet, che ha riguardato anche i giovani, specificamente studenti di college e giovani al primo impiego in 14 paesi del mondo.
Tra i risultati chiave emerge che Internet è considerato una risorsa fondamentale dell’uomo, come l’aria o l’acqua: un tool indispensabile di cui non si potrebbe più fare a meno. Oltre il 50% degli intervistati si è detto incapace di vivere senza Internet, che è ormai parte integrale della propria vita.
I Social Media sono in grado di influenzare fortemente i giovani, a volte più delle persone con cui si è in relazione “fisica”; un influenza che non può essere sottovalutata data la penetrazione elevatissima di questi ambienti sul target della ricerca.
Per loro la tecnologia più fondamentale sono i device mobili, con gli smartphone che si riconfermano essere sulla corsia del sorpasso ai PC. Device mobili che stanno portando seri colpi all’uso dei altri media, come la TV. Scarso il consumo di libri di carta, al di fuori dei testi scolastici.
Per i giovani che lavorano: sono praticamente tutti su Facebook. E il 70% è “amico” su FB dei propri capi. Con tutte le conseguenze di commistione tra vita privata e pubblica, personale e lavorativa che molti di noi già conoscono bene.
Maggiori informazioni sulla ricerca Cisco Connected World Technology Report 2011 le trovate qui.
E qui trovate anche l’ormai inevitabile infografica

Italia: Internet e i 12-14 (Ricerca). Supera la TV? 1 dicembre 2010

Posted by Roberto Venturini in Dati & Ricerche.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
add a comment

Come ogni anno ecco i dati su Adolescenti e Internet attraverso una ricerca promossa dalla Società Italiana di Pediatria.

L’edizione 2010 dell’indagine: ‘Abitudini e Stili di vita degli adolescenti’ svolta su un campione di 1.300 studenti di età compresa tra gli 12 e i 14 anni ci dice alcune cose interessanti. La presentazione della ricerca sarà il 2 Dicembre, ecco alcune anticipazioni.

La prima, scontata, forse, è che socializzare in Rete è molto importante, e che Internet supera la TV. Per la prima volta, il numero di ragazzi che passano più di tre ore al giorno (!) in rete – pari al 17.2% supera quello dei ragazzi che fanno lo stesso davanti alla TV (15.3% – cifra che è crollata in un anno, era al 22%).Risultato preoccupante per certi inserzionisti pubblicitari, mi viene da dire.

Seconda cosa interessante: son quasi il 69% le femmine 12-14 in rete, contro il 66% scarso dei maschi.

Terza, quasi scontata: Facebook. Ha il profilo circa il 67% del campione, e l’anno scorso era il 50%. Insomma, tocca proprio esserci, a quell’età.

Quarta: si conferma il ventilato crollo dei blog: nel 2009 ne aveva uno il 41% abbondante, oggi è crollato al 17%. Anche se secondo me questo non significa la morte dei blog in assoluto: i blog di persone che hanno cose importanti da dire, da diffondere secondo me resteranno vivi, utili, seguiti. Per un ragazzo di questa età, spesso, il tipo di contenuto erogato su un blog funziona proprio meglio su FB e simili.

Quando ti colleghi a Internet ti capita di: (spesso)

2010 Maschi Femmine
Utilizzare You Tube 77,5% 78,2% 76,7%
Chattare 69,0% 65,3% 73,5%
Scaricare e condividere musica/immagini/video 69,0% 69,7% 68,1%
Cercare informazioni 67,5% 65,9% 69,4%
Utilizzare facebook, twitter, etc 64,7% 61,1% 69,1%
Giocare 53,1% 59,6% 45,0%
Utilizzare messenger 46,3% 44,7% 48,1%
Partecipare a forum 10,0% 12,9% 6,3%

Un’ultima nota interessante, anche se un po’ laterale rispetto ai dati Internet. Alla domanda “di chi ti puoi fidare”, da notare chi si piazza in fondo alla classifica…

Secondo te, ci si può sempre fidare delle seguenti figure?

2009 2010 Maschi Femmine
Genitori - 88,4% 85,9% 91,5%
Amici - 64,3% 63,8% 64,9%
Poliziotti/Carabinieri 64,1% 58,8% 56,3% 61,9%
Insegnanti 56,9% 55,3% 52,1% 59,1%
Medici 61,2% 52,1% 53,9% 49,7%
Preti 56,3% 39,1% 39,2% 39,1%
Soldati 46,0% 36,5% 40,3% 31,8%
Giudici 36,25% 30,1% 30,8% 29,2%
Giornalisti 9,7% 10,9% 12,4% 9,0%
Uomini politici 7,2% 6,6% 6,8% 6,4%

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 46 follower